IL GOVERNO studiare fino a 2% IL copayment DROGA - Il Ministero della Salute studi aumentare copayment droga da febbraio. Da Venerdì prossimo, il Dipartimento di Ana Mato potrebbe salire tutti i limiti di questa copayment per...
IL GOVERNO studiare fino a 2% IL copayment DROGA

IL GOVERNO studiare fino a 2% IL copayment DROGA

Il Ministero della Salute studi aumentare copayment droga da febbraio. Da Venerdì prossimo, il Dipartimento di Ana Mato potrebbe salire tutti i limiti di questa copayment per aggiornare il CPI 2012, il che significherebbe un aumento medio del 1,7%.

Sending, please wait...

Your question has been sent! We'll answer you as soon as possible.

Sorry! An error has occurred sending your question.

IL GOVERNO studiare fino a 2% IL copayment DROGA

Web noticias

Il Ministero della Salute studi aumentare copayment droga da febbraio. Da Venerdì prossimo, il Dipartimento di Ana Mato potrebbe salire tutti i limiti di questa copayment per aggiornare il CPI 2012, il che significherebbe un aumento medio del 1,7%.

Il Ministero della Salute studi aumentare copayment droga da febbraio. Da Venerdì prossimo, il Dipartimento di Ana Mato potrebbe salire tutti i limiti di questa copayment per aggiornare il CPI 2012, il che significherebbe un aumento medio del 1,7%.

Uno dei gruppi più colpiti da questo aumento sarebbe di pensionati di essere anche i farmaci più consumati. Per coloro i pensionati con redditi inferiori a 18.000 euro all'anno, il massimo sarebbe disposto a pagare 8 euro al mese a 8.14. Per coloro che guadagnano tra 18.000 e 100.000 € il limite aumenterebbe 18-18,32 euro al mese e quelli che superano i 100.000 € di reddito, il tappo sarebbe a 61,08 invece di 60 finora.

I pazienti con ridotta contributo seguendo un trattamento cronico sarebbero anche essere colpiti.

Web noticias
Nuovo prodotto
No reviews

Uso dei cookie

Ortopedia Silvio utilizza cookie propri e di terze parti, semplificando la navigazione nel nostro sito Web e l'analisi della navigazione dell'utente. Se continui a navigare, consideriamo che accetti il suo utilizzo. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo dei cookie, è possibile consultare la nostra Politica sui cookie.