Average rating for our customers
4.8
On 5
  Last comment: 19-11-2016
buena atención, calidad y precio. Mis felicitaciones Luis
Productos de Ortopedia


Chi siamoTour virtualeDove siamoContattaciInformazioni legaliCondizioni di vendita
Vida diaria Vedi a schermo intero

Gli operatori sanitari che sostengono la riforma

Professionisti della sanità pubblica e le riforme strutturali avvocato privati ​​del SSN

 

Maggiori dettagli

Vida diaria

» Aggiungi alla mia lista dei desideri

Gli operatori sanitari che sostengono la riforma

Gli operatori sanitari che sostengono la riforma

Professionisti della sanità pubblica e le riforme strutturali avvocato privati ​​del SSN

 

Sending, please wait...

Your question has been sent! We'll answer you as soon as possible.

Sorry! An error has occurred sending your question.

L'evento ha visto la partecipazione di Agustin Rivero, CEO di portafoglio di base del Servizio Sanitario Nazionale e Farmacia, Ministero della Sanità, Servizi Sociali e Parità, Enrique de Porres, ASISA CEO e José María Fidalgo, ex Segretario Generale del CCOO, e Julian Garcia Vargas, che è stato ministro della Salute dal 1986 al 1991, che ha moderato l'incontro.

 

I partecipanti alla tavola rotonda hanno convenuto sulla necessità di promuovere un piano globale di riforma che permette la progettazione del sistema sanitario nel medio e lungo termine, oltre ad affrontare la difficile situazione presenta attualmente il Servizio Sanitario Nazionale (NHS). Enrique de Porres, ASISA CEO, ha riassunto la situazione: "Abbiamo bisogno di fare riforme strutturali a medio e lungo termine, anche se la realtà in cui viviamo richiede adeguamenti a breve termine 's Perché è indispensabile per adattare le impostazioni che sono inevitabili in. la situazione attuale alla serie di riforme strutturali richiesti dal sistema. "

 

 

Revisione della Legge Generale di Sanità

 

José María Fidalgo elaborato questa tesi e ha scelto di realizzare una riforma della Legge Generale di Sanità e tracciare una strategia di riforma che si basa su tre principi: un patto politico tra le parti principali, il coinvolgimento del gruppo professionale, e il lo sviluppo di una narrazione che permette ai cittadini di spiegare il processo di riforme che sono necessarie per garantire l'efficienza del sistema. Inoltre, José María Fidalgo sottolineato l'importanza di una buona diagnosi del SSN sulla base dei principi di sostenibilità del sistema, l'adeguatezza stessa, l'equità e la capacità delle risorse di governare.

 

L'ex ministro della Salute Julián García Vargas, ha scelto di migliorare i meccanismi di coordinamento dei sistemi sanitari di diverse regioni tra loro e con il Ministero della Salute e ha ricordato che, con tutte le misure di auto dalle Amministrazioni è essenziale "cittadini adottivi responsabili."

Enrique de Porres, María Tormo, Julián García Vargas, y José María Fidalgo 
Enrique de Porres, Maria Tormo, Julian Garcia Vargas e José María Fidalgo

 

Un nuovo portafoglio di servizi

 

Nel frattempo, Agustin Rivero, direttore generale del portafoglio di base del Ministero dei Servizi Sanitari, ha difeso la possibilità del regio decreto legge 16/2012, che, a suo avviso, la base delle riforme che sono necessarie per garantire l'efficienza del NHS. Rivero ha ricordato che tra il 2009 e il 2011 il debito del sistema è aumentato del 173%, il che rende indispensabile tenercosti delle misure di controllo e ha annunciato che, dopo l'entrata in vigore del copay nuova formula luglio scorso, la spesa farmaceutica è stata notevolmente ridotta (nel mese di settembre, 25%): in tre mesi si sono diffuse 10000000 meno di ricette e hanno salvato € 890.000.000.

 

Rivero ha annunciato che continuerà a esaminare il portafoglio di servizi e di eliminare le procedure e le tecniche obsolete, mentre quelli più moderni saranno inseriti in base a criteri tecnici elaborati da un gruppo di esperti. Inoltre ha sostenuto che alcuni servizi lascerà il portafoglio core e diventerà considerato supplementare o accessori.

 

Riforma amministrativa mutualismo

 

Più critica, del regio decreto è stato Enrique de Porres, che ha avvertito che tale norma non copre tutto il servizio sanitario nazionale e difficilmente sviluppare qualsiasi aspetto della sanità privata o di mutualismo amministrativa. ASISA CEO ha optato per la creazione di un coordinamento locale sanitaria reciproca tra lo stato di tre (MUFACE, ISFAS MUGEJU e) per consentire alle aziende partecipantisistema con un contatto per discutere il futuro di un modello, ha assicurato, fornendo il servizio ad un costo inferiore del 50% rispetto al sistema pubblico di gestione diretta da parte delle autorità.

 

Per De Porres, "Il finanziamento è un problema endemico nel modello, che è aggravata dalla mancanza di una richiesta di posti di lavoro del settore pubblico, che provoca l'invecchiamento servizio civile con un conseguente peggioramento dei problemi di finanziamento."

Scrivi la tua intervista

Gli operatori sanitari che sostengono la riforma

Gli operatori sanitari che sostengono la riforma

Professionisti della sanità pubblica e le riforme strutturali avvocato privati ​​del SSN

 

Scrivi la tua intervista