Average rating for our customers
4.8
On 5
  Last comment: 19-11-2016
buena atención, calidad y precio. Mis felicitaciones Luis
Productos de Ortopedia


Chi siamoTour virtualeDove siamoContattaciInformazioni legaliCondizioni di vendita
CONFUSION ANTE LA ENTRADA EN VIGOR DEL REAL DECRETO SANITARIO Vedi a schermo intero

Confusione nel nuovo SALUTE regio decreto

Notizie settore sanitario.

 

Maggiori dettagli

» Aggiungi alla mia lista dei desideri

Confusione nel nuovo SALUTE regio decreto

Confusione nel nuovo SALUTE regio decreto

Notizie settore sanitario.

 

Sending, please wait...

Your question has been sent! We'll answer you as soon as possible.

Sorry! An error has occurred sending your question.

La preoccupazione, lo scetticismo e confusione. Questi sono gli aggettivi per le opinioni espresse da diversi medici e gruppi prima dell'applicazione della riforma sanitaria che entra in vigore oggi. Il decreto, approvato nel mese di aprile, saràcomunità regolata in modo diversoCome sono state annunciate nei giorni scorsi. Salute è stato specificando alcuni cambiamenti hanno modificato lo standard.

Nelle prime recensioni sono arrivate le prime modifiche. Quelli oltre 26 anni che non hanno mai scambiato tessera sanitaria corse fuori. Ma questa misura è stata invertita. Poi disse:immigratiirregolare, ad eccezione di donne incinte e bambini sotto i 18 anni, sarebbe stato lasciato senza centri di assistenza sanitaria e non poteva che andare al pronto soccorso.

In seguito è stato anche incluso come eccezione al gruppo di immigrati che hanno una malattia trasmissibile che erano già in trattamento, non di nuova diagnosi. Ma ieriSalute nuovamente specificare un nuovo cambiamento.

"Tutti i cittadini saranno trattati. Modifiche sarà nella conoscenza dei diritti. La scheda non è, essendo irregolare, si riceve una fattura dalla vostra comunità. Cheproposta di leggedevono essere pagati da assicurazioni private (se la persona che ha), per il paese (se gli accordi con la Spagna) o per l'immigrato.Se non si hanno le risorse, basta essere archiviate. Quando i cittadini di tornare al lavoro, lo farà conto. Ma tutti saranno trattati nel centro di salute o dovunque ", dice Manuel Cervera, portavoce del Partito popolare nella Commissione Sanità del Congresso dei Deputati.

Nessuna Informazione

Ma questa misura, l'assistenza sanitaria a tutti i cittadini,è nuovo. I medici consultati dalla ELMUNDO.es ieri ha avuto le informazioni fornite dalla comunità in cui hanno parlato di persone che non sarebbero stati trattati in centri di salute e dovrebbe essere eliminata dalla somministrazione di ogni ambulatoriale.

"Non abbiamo avuto le istruzioni fino a Giovedi, quando il ministro [di Valencia] detto che l'amministrazione sarà quello di filtrare le persone che saranno trattati dal medico e non, ma cosa accadrà nelpersone, Dove la gente va direttamente al medico?, Sarebbe lo tocchi qualcosa che non può decidere, come la nostra professione ci impone di servire tutti? "Chiesto Jose Luis Llisterri Taro, un medico di famiglia e presidente della Società Spagnola di medici di medicina generale (Semergen). Tuttavia, questo specialistanon era a conoscenzal'ultimo colpo di scena.

Anche se le fonti del ministero della salute ha detto Giovedi che i clandestini sarebbe solo servitoin situazioni di emergenza, PP portavoce della Commissione Sanità ha autorizzato un giorno dopo questo giornale che avrebbemantenere concentrarsi su centri di salute, Sì, con il disegno di legge attuale.

Questi cambiamenti dell'ultimo minuto hanno generato molte critiche tra i medici che si sentono persi e, naturalmente, tra gli immigrati. "In ogni processo di cambiamento e di modifica, e di più in questo uno come ambizioso e complicato, ciadattamenti. Inoltre, il dialogo costante che facciamo plasmare un tentativo di rendere la gestione più efficiente. Si tratta di un processo dinamico e di deposito sono situazioni che possono verificarsi in futuro ", dice Cervera.

Forse questi cambiamenti provengono dai derivati ​​pressione delle tante critiche e le obiezioni che il decreto ha ricevuto. Una è stata guidata dalla campagna MDM lanciato la settimana scorsa, 'Diritto di curare', e che hanno incassato quasi14.000 firme a sostegno dell'obiezione di coscienzamedici avevano sostenuto. "Come medici, è nostro dovere e il diritto di curare. Non posso negare assistenza a una persona. Se questa campagna è servito a far riflettere le persone sulla rimozione di un diritto, credo che il tempo ", dice Rafael Sotoca, presidente della ONG a Valencia.

Cambio del modello

Questo medico critica non solo l'esclusione degli immigrati clandestini, ma altri aspetti del decreto. "Abbiamo trovato nulla di positivo in questa riforma. Aveva un buon modello, in cui servizi igienico-sanitari è stato previsto sulla base della cittadinanza, è stato garante perché non è possibile modificare l'intervallo di cittadino. Ora, ora lagaranzia modello, E una politica se è possibile rimuovere il ".

La dichiarazione non ha comma riguarda Sotoca mio primo capitolo del nuovo decreto che dice: "Sanità in Spagna con sfondos pubblico attraverso il sistema sanitario nazionale, garantirà coloro che hanno lo status di assicurato. "

Che cosa significa questo punto? "Quanto poi allaimmigrati irregolariMa apre la porta a un futuro altri gruppi sono esclusi dalla sanità. Abbiamo il sospetto che questo sarà l'inizio della scomparsa della salute pubblica ", ha detto Gabriel del Pozo, vice segretario generale dell'Associazione dei medici e laureati di Madrid (AMYTS).

Per Cervera, il cambiamento di paradigma "è la critica meno realistico e più distorta. L'NHS èuniversale. Ora più che mai, perché non aveva i gruppi che non sono stati riconosciuti, come potrebbe essere gli architetti, e ora sono. Si tratta di un sistema che copre e protegge lo spagnolo. Ma partiamo da un dato di fatto dimenticato è che le regioni non avevano la capacità di gestire in modo efficiente la sanità, c'era un buco16.000 milioni di euro, E non è stato pagato ai fornitori. Abbiamo dato nuovi strumenti per bilanciare il rapporto betwe proventi e gli oneri, "dice.

Per questo motivo, è stato introdotto copayment farmaceutica o voluto regolarizzare la proprietà di tessere sanitarie. Per evitare che le persone che utilizzano la salute degli altri paesi UE, con una scheda spagnola obsoleti e quindi passare il disegno di legge per il nostro paese. "Abbiamo dovuto portare ordine e regolamentare una situazione che non è stato controllato", dicono al ministero.

Altre misure di risparmio

Ma Sotoca chiedo perché l'accento non più su altre misure. "Pensarealtre strategie forse più complicata ma più efficacelungo termine. Perché nessuno ha fatto nulla di spesa tecnologia medica. Nessuno ha valutato ciò che è efficace e cosa non lo è. Stiamo mettendo intelligence sul lato che non tocca, e ci dimentichiamo, o è evidente,programmi volti a migliorare l'efficienza delle risorse. Certo, nel breve termine, questi programmi forniscono meno visibilità, ma alla fine sono più garantire la sostenibilità del sistema. "

Tranche Salvador, segretario della Società Spagnola di Famiglia e Medicina di Comunità (SemFYC), ritiene che "ci sono ancora molti operatori sanitari che non hanno realizzato le implicazioni di questo decreto. Se il decreto entra in vigore il Sabato come è ora,la risposta sarà sempre la protesta"Ha detto che un giorno prima l'ultimo cambiamento nella cura per gli immigrati." E 'vero che il turismo medico, che è qualcosa di molto diverso dal loro uso illegale di salute degli immigrati, ha dovuto ucciderlo. Ma questo decreto sarà applicata in modo diverso in ogni comunità e che è unassurdità".

Il medico di famiglia è convinto anche il modello cambia sistema con il decreto. "Capita di essere uncoperturaun soggetto di assicurazione universale. Vedremo cosa succederà in futuro, se non si lavora. Se domani decidono di non trattare le persone anziane o? altri pazienti, ciò che "chiede qualcosa che il Ministero della Salute si rifiuta categoricamente:." il sistema è ora più universale di prima ".

Scrivi la tua intervista

Confusione nel nuovo SALUTE regio decreto

Confusione nel nuovo SALUTE regio decreto

Notizie settore sanitario.

 

Scrivi la tua intervista